top of page

Cose da sapere sul mal di testa cervicogenico

Aggiornamento: 15 dic 2022

I problemi al collo possono portare a sviluppare mal di testa, ma il sollievo è possibile.


Ci sono un certo numero di cause di mal di testa; alcuni tipi comuni di mal di testa includono emicrania, cefalea tensiva, cefalea a grappolo e mal di testa “da cervicale” (mal di testa cervicogenico).

Come fisioterapista, mi trovo spesso a trattare cefalee cervicogeniche, ma come si fa a capire se l'origine del mal di testa è legata a problemi al collo? In questo articolo vi parlerò del mal di testa cervicogenico, di come riconoscerlo e di come trattarlo.


 

Cos'è il mal di testa cervicogenico?


Il mal di testa cervicogenico è un problema al collo che si traduce in mal di testa. I medici lo chiamano "dolore riferito" quando senti dolore in un'area del tuo corpo diversa dalla fonte del problema.


Nel mal di testa cervicogenico, il problema ha origine dal collo, ma il dolore si avverte spesso su un lato della testa e/o del viso.

Talvolta il dolore può essere anche avvertito nella zona oculare o alle spalle.



Quali sono le cause del mal di testa cervicogenico?


Il mal di testa cervicogenico è causato da disturbi del collo che possono coinvolgere articolazioni, dischi, legamenti o muscoli.

Il dolore al collo e il mal di testa possono essere causati da posture prolungate e scomode (ad es. seduto al computer, lavorare in una posizione scomoda per il collo) che irritano le articolazioni della parte superiore del collo. Le articolazioni del collo possono anche risultare irritate in seguito a traumi causati per esempio da un infortunio sportivo o da un incidente automobilistico. Nelle persone anziane, il mal di testa cervicogenico con o senza dolore al collo può essere dovuto ad artrosi cervicale.


Quali sono i sintomi del mal di testa cervicogenico?


I sintomi in genere solo su un lato della testa: - Dolore al collo, alla base della testa o che si estende nella parte superiore della testa - Dolore riferito alle aree degli occhi e/o delle spalle - Dolore che si verifica con movimenti del collo o posture prolungate - Tensione muscolare al collo - Rigidità del collo e mobilità ridotta - Collo rigido al tatto


La fisioterapia può aiutare


Dopo una valutazione del problema, il fisioterapista può utilizzare svariate tecniche di trattamento per aiutarti a migliorare il problema e ridurre il dolore:

- Mobilizzazione delle articolazioni rigide del collo - Massoterapia decontratturante - Trattamento dei punti trigger - Correzione posturale - Esercizi di rafforzamento della muscolatura del collo - Consigli ergonomici - Miglioramento della configurazione della scrivania/schermo - Esercizi di rafforzamento del core e degli arti superiori



Cosa puoi fare a casa per migliorare il mal di testa cervicogenico?


Spesso il caldo aiuta a ridurre il dolore: puoi utilizzare l'acqua calda della doccia sulla muscolatura delle spalle o un cuscino di semi tiepido da lasciare in zona qualche minuto.


Puoi effettuare un leggero automassaggio al collo e alla base della testa.

Evita posture prolungate e scorrette.


Ti svegli con dolore al collo o mal di testa? Potrebbe essere un indizio che devi cambiare cuscino o materasso. Trova un cuscino che tenga il collo in linea con la schiena. Il tipo esatto di cuscino varia da persona a persona in base alla posizione del sonno e al tipo di corpo.

Fatti consigliare dai fisioterapisti di Dinamo, per acquistare il miglior cuscino per il tuo problema.


Non provare gli esercizi per il collo senza l'aiuto di un esperto Se hai sforzato il collo, sei tentato di provare a fare stretching o esercizi da solo.

Ma il trattamento fai-da-te potrebbe non essere utile e potrebbe peggiorare le cose.

La fisioterapia è la chiave per il trattamento di questo tipo di mal di testa.

I nostri fisioterapisti possono identificare quali strutture sono coinvolte e possono insegnarti esercizi specifici per il tuo mal di testa cervicogenico e mostrarti il modo corretto di eseguirli. Senza una guida esperta, potresti affaticare ulteriormente il collo o lavorare nelle aree sbagliate.


Fai attenzione ai segnali di allarme


Oltre alle cause elencate in questo articolo, ci sono situazioni in cui il mal di testa può essere legato a condizioni più gravi.


Consulta un medico al più presto nel caso in cui il tuo mal di testa abbia un esordio improvviso con un' intensità elevata o peggiori col tempo.


Consulta un medico se il mal di testa cambia d'intensità in diverse posizioni, come dal passaggio da in piedi o sdraiato, o se è innescato da eventi come tosse, starnuti o sforzi.


Quando una donna sperimenta un mal di testa di nuova insorgenza durante o dopo la gravidanza, dovrebbe essere valutata per condizioni secondarie, come anomalie dell'ipofisi o vascolari.


Consulta un medico se il mal di testa è associato a sintomi neurologici come per esempio difficoltà nel parlare, palpebra cadente, debolezza in un braccio o in una gamba, intorpidimento nuovo o non tipico, debolezza su un lato del corpo o cambiamenti visivi come diplopia.


La maggior parte dei mal di testa cervicogenici migliora con la fisioterapia e gli antidolorifici.


Ora che sai come trovare sollievo, non continuare a sopportare il dolore. Consulta i nostri fisioterapisti per scoprire come sbarazzarti del mal di testa e tornare a muoverti senza dolore il prima possibile.

27 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

ความคิดเห็น


bottom of page