top of page

Esercizi di riabilitazione per la protesi d'anca: dalla fase iniziale a quella avanzata

<a href="https://it.freepik.com/foto-gratuito/dolore-al-dell-anca_923791.htm#query=Hip%20replacement&position=1&from_view=search&track=ais&uuid=b6690f87-aefd-4495-bb40-3049b9d0e7b1">Immagine di kjpargeter</a> su Freepik

La protesi d'anca è un intervento chirurgico che può portare notevoli benefici a chi soffre di problemi articolari all'anca. Tuttavia, per ottenere i massimi risultati è fondamentale seguire un programma di riabilitazione mirato, che comprende una serie di esercizi specifici. In questo articolo, vedremo quali sono gli esercizi consigliati per la riabilitazione della protesi d'anca, suddivisi in base alla fase del recupero.


Fase iniziale:

Durante i primi giorni dopo l'intervento, è importante iniziare con esercizi leggeri che favoriscano il movimento dell'anca senza mettere troppa pressione sull'articolazione. Ecco alcuni esercizi consigliati per questa fase:

- Esercizi di respirazione e mobilizzazione del diaframma per favorire la circolazione sanguigna e ridurre il rischio di complicanze polmonari.

- Contrazioni isometriche dei muscoli dell'anca per mantenere la forza e la mobilità.

- Esercizi di flessione e estensione passiva dell'anca, con l'aiuto di un fisioterapista, per migliorare la flessibilità dell'articolazione.


Immagine di <a href="https://it.freepik.com/foto-gratuito/donna-che-ha-una-sessione-di-fisioterapia-in-una-clinica_18842956.htm#query=Fisioterapia%20anca&position=0&from_view=search&track=ais&uuid=43631bea-92a2-454b-80cf-6ff24b9b6022">Freepik</a>

Fase intermedia:

Dopo i primi giorni, si passa a esercizi leggermente più impegnativi, che aiutano a rafforzare i muscoli circostanti l'anca e a migliorare la stabilità dell'articolazione. Ecco alcuni esercizi consigliati per questa fase:

Esercizi di flessione e estensione attiva dell'anca, con l'aiuto di un fisioterapista, per migliorare la mobilità attiva dell'articolazione.

- Esercizi di resistenza con elastici o pesi leggeri per rafforzare i muscoli dell'anca.

- Esercizi di equilibrio su una tavoletta propriocettiva per migliorare la stabilità e prevenire eventuali cadute.

- Esercizi di stretching per migliorare la flessibilità dell'anca e ridurre il rischio di contratture muscolari.


Immagine di <a href="https://it.freepik.com/foto-gratuito/primo-piano-uomo-che-si-allena-con-il-telefono_20384289.htm#query=Hip%20elastica%20band&position=2&from_view=search&track=ais&uuid=0e9c071c-95bd-467b-aaf4-63cc67808563">Freepik</a>

Fase avanzata:

Nella fase avanzata della riabilitazione, è possibile iniziare ad aumentare l'intensità degli esercizi e a riprendere gradualmente le attività quotidiane.

Ecco alcuni esercizi consigliati per questa fase:

- Esercizi di resistenza con pesi più pesanti per rafforzare ulteriormente i muscoli dell'anca.

- Esercizi di coordinazione e controllo del movimento per migliorare la stabilità e prevenire eventuali cadute.


Immagine di <a href="https://it.freepik.com/foto-gratuito/vecchia-donna-che-fa-esercizi-di-fitness_29969573.htm#query=Balance%20board%20old%20woman&position=6&from_view=search&track=ais&uuid=d3395144-45f2-4918-9c67-932b949d501a">Freepik</a>

È importante sottolineare che ogni programma di riabilitazione deve essere personalizzato in base alle esigenze e alle condizioni specifiche del paziente. È fondamentale seguire sempre le indicazioni del fisioterapista e non forzare mai i movimenti, per evitare eventuali complicanze.


In conclusione, la riabilitazione della protesi d'anca richiede tempo, impegno e costanza, ma può portare notevoli benefici in termini di recupero della mobilità e del benessere generale.

Seguire un programma di esercizi mirato, suddiviso in base alla fase del recupero, è fondamentale per ottenere i migliori risultati e tornare a godere di una vita attiva e senza limitazioni.

4 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page